Bagaglio: 5 cose da non dimenticare


È un po’ di tempo che impazza sul web un sondaggio d’opinione volto a conoscere quali sono le 5 cose a cui un travel blogger, o più in generale un amante dei viaggi, non può assolutamente rinunciare in occasione dei propri spostamenti e non deve dimenticare quando prepara la valigia.

E così prima Simone “Il blog dei miei viaggi” e poi Luca “Capturing The World – Blog di Viaggi” hanno posto anche a me le seguenti domande:

  • se potessi portare in viaggio con te solo 5 cose cosa sceglieresti?
  • A prescindere dalla destinazione e dal tipo di viaggio, cosa non può mancare nel tuo bagaglio?

Premessa

Le cose fondamentali che  porto con me le scelgo in base alla tipologia di viaggio che vado ad intraprendere. Se parto per un viaggio in moto  non posso, per esempio, lasciare a casa il mio casco. Il casco, per un motociclista, è come un paio di scarpe; deve essere comodo e funzionale. Mentre per i viaggi sub non posso rinunciare alla mia attrezzatura, una seconda pelle per i diver.

Ma ci sono comunque degli oggetti a cui non posso rinunciare indipendentemente dal tipo di viaggio scelto.

Bagaglio, la mia top 5

  1. Fiaschetta porta liquori: non prendermi per un ubriacone! Non posso rinunciare ad un sorso di liquore, preferibilmente grappa, la sera dopo cena. È un modo per coccolarmi quando sono lontano da casa. Nelle crociere sub uso il liquore anche contro il mal di mare. Quando ho lo stomaco in subbuglio un sorso di liquore mi aiuta a sistemare la situazione e mi consente di affrontare mari in burrasca. Non ci credi? Provare per credere!
  2. Macchinetta elettrica per il caffè: spesso nei miei viaggi la colazione non è compresa nel costo del pernottamento. Cosa c’è di meglio di una tazzina di caffè appena sveglio? Un vero caffè, non quella brodaglia nera che spesso si trova all’estero.
  3. Kit di primo soccorso: non mi porto dietro una farmacia; solo le medicine più comuni che possono essere di aiuto per alleviare mal di testa o dolori addominali. Qualche cerotto e disinfettante. Peraltro, in molti Paesi, il kit di primo soccorso è obbligatorio se viaggi con il tuo veicolo.
  4. Cappellino: non servono molte spiegazioni per capire l’essenzialità di questo oggetto; basta guardare una mia foto!
  5. Un paio di scarpe di scorta: non ti si sono mai rotte le scarpe in viaggio? A me più di una volta. È capitato anche in occasione dell’ultimo viaggio in Madagascar! Un paio di scarpe da trekking con la suola completamente scollata; per fortuna si sono rotte l’ultimo giorno.

Nomination

È arrivato il momento di coinvolgere altri blogger che spero partecipino a questa simpatica iniziativa:

Curioso di conoscere la vostra top 5.

Se ti è piaciuto l’articolo vota con le stelle ⭐️ e lascia un commento.

13 Comments

      1. Falupe

        Ma tu sei troppo avanti… EspressGo è meravigliosa. Io sono tradizionalista, sono attaccato alle tradizioni. Bialetti è la Moka 🙂 Grazie Orsa, buon we anche a te

        Mi piace

  1. Aussie Mazz

    Nel mio (eccessivo) senso pratico stavo già pensando a soldi, passaporto, telefono cellulare. 🙂 In realtà queste cose sono giustamente date per scontate, anche perché sono indispensabili per sopravvivere e per viaggiare (cioè, il cellulare forse non al 100%, però è molto utile).

    Liked by 1 persona

    1. Falupe

      Si, ho volutamente evitato di citare macchina fotografica, telefonico e altre cose indispensabili. Le cose che ho descritto sono superflue, ma aiutano nei momenti del bisogno 🙂 Grazie per la visita.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...