I ❤️ sLOVEnija. Viaggio in sidecar


Alla scoperta della Slovenia per un viaggio on the road in sidecar. Lubiana, Bled e molto altro. Un Paese da esplorare.

Regno Unito
English version

Nella vita, tal volta, si prendono delle cattive abitudini; vizi che si consolidano con il passare del tempo, ai quali siamo in particolar modo affezionati e dei quali non vogliamo assolutamente privarci. Uno di questi è il viaggio on the road che intraprendo nel mese di giugno in sella al mio sidecar “El Andador”, in compagnia delle mie “donne”: l’immancabile mogliettina, con la quale si festeggia un’importante ricorrenza, e la principessa Luna, la mia boxerina bianca amante del rombo Harley.

Si parte alla volta della Slovenia (Slovenija), un breve viaggio di una settimana alla scoperta di questo Paese ricco di storia, dai passati bellicosi.

Slovenija - Ljubljana - Lungofiume della Ljubljanica
Slovenija – Ljubljana – Lungofiume della Ljubljanica

A spasso per Lubiana

Ho scelto Lubiana (Ljubljana) per esplorare la Slovenija; grazie alla sua posizione centrale è possibile raggiungere le numerose bellezze che il territorio offre in brevi escursioni giornaliere.

Adagiata sulle rive del fiume Ljubljanica, Lubiana si rileva una moderna capitale ma conserva, al tempo stesso, un’atmosfera rilassata tipica di una cittadina di provincia.

Il Castello sul colle (Ljubljanski Grad) è la principale attrattiva: un’imponente fortezza ben ristrutturata che domina la pianura sottostante; rappresenta oggi il centro culturale cittadino ove vengono ospitate attività culturali di vario genere.

La visita prosegue costeggiando le sponde del fiume, il vero salotto di Lubiana, addentrandoci, poi, nei vicoli alla scoperta dei monumenti più famosi:

  • la Cattedrale di San Nicola (Stolnica Svetega Nikolaja), con le sue cupole verdi;
  • il Triplo Ponte di Tromostovje, una struttura composta da tre ponti separati;
  • la Piazza Preseren (Prešernov trg), invasa da artisti di strada;
  • il Ponte del Drago (Zmajski Most), con i quattro draghi verdi posti alle estremità di ciascun lato;
  • la barocca Chiesa Francescana dell’Annunciazione (Frančiškanska Cerkev), dalla facciata color rosa;
  • il Ponte dei Macellai (Mesarski Most), con i lucchetti d’amore; il Ponte dei Calzolai (Šuštarski Most), dalle caratteristiche colonne;
  • il maestoso Parco Tivoli, ai margini del centro storico.
Slovenija - Ljubljana - Il Ponte dei Draghi
Slovenija – Ljubljana – Il Ponte dei Draghi

Novo Mesto e il Castello di Bogenšperk

Affatto preoccupati del nubifragio che ci avrebbe atteso nel pomeriggio, decidiamo comunque di montare sul nostro ferro e partire alla volta di Novo Mesto, una cittadina sorta sulle anse del fiume Krka.

L’atmosfera molto rilassante rende piacevole la passeggiata nel centro storico; ammiriamo il Municipio, le antiche case, le chiese capitolina e francescana.

Proseguiamo con la visita del Castello di Bogenšperk, un monumento culturale di importanza nazionale molto apprezzato per celebrare matrimoni.

L’atteso acquazzone sprigiona tutta la sua veemenza su di noi ma l’equipaggiamento antipioggia ci consente di affrontare il maltempo sprezzanti del pericolo e raggiungere la nostra meravigliosa dimora.

Le Apli Slovene

Raggiungiamo Brezje, il più importante centro di pellegrinaggi della Slovenija. La basilica di Maria Ausiliatrice (Marije Pomagaj) è stata proclamata santuario nazionale sloveno; i colori della facciata e la pace che circonda questo luogo sacro, rendono indimenticabile la visita.

Slovenija - Brezje - Basilica di Maria Ausiliatrice
Slovenija – Brezje – Basilica di Maria Ausiliatrice

Apprezziamo il centro storico di Radovljica, una delle cittadine più importanti della Slovenija: i palazzi medioevali, il possente edificio sede del museo dell’apicoltura e la chiesa di San Pietro.

Sicuramente la foto che più rappresenta la Slovenija è la romantica isola con la sua chiesa che sembra galleggiare sul Lago di Bled.

Circondata da montagne che sembrano scolpite, l’isolotto domina lo scenario, protetto dal Castello eretto sul vicino colle, tra i più antichi del Paese.

Gli edifici del castello, raccolti intorno a due cortili, regalano una vista mozzafiato sulla vallata sottostante. Prima di lasciare questo luogo incantato, non possiamo sottrarci dall’acquistare due bottiglie dell’ottimo vino venduto nella locale cantina da un frate molto simpatico.

Slovenija - Lago di Bled
Slovenija – Lago di Bled

Dopo una breve visita di Kranj, una delle città più antiche della Slovenia, raggiungiamo Skofja Loka. La cittadina sorge su una terrazza naturale protetta dal fiume Sora e dal Castello che si erge imponente sulla vicina collina.

La città del vino di Slovenske Konjice, l’antica Certosa di Zice e Maribor ove la vite più antica del mondo si rispecchia nelle acque del fiume Drava, sono le tappe successive del nostro viaggio.

Il Litorale Carso

È giunto il momento di cambiare zona: ci dirigiamo verso il Litorale Carso. Prima di raggiungere la costa è d’obbligo una deviazione al Castello Gewerkenegg che domina il centro storico di Idrija, nota per la presenza di miniere di mercurio. Caratteristica di questo castello, oltre all’imponenza, sono gli affreschi con ornamenti barocchi intorno alle arcate e alle finestre dai colori vivaci.

Slovenija - Idrija - Castello Gewerkenegg
Slovenija – Idrija – Castello Gewerkenegg

Raggiungiamo quindi Pirano (Piran), la nostra base per i successivi due giorni. La pittoresca cittadina marinara sorge su una lingua di terra che scompare nel mare, dominata dall’alto dal duomo barocco di San Giorgio e dal suo altissimo campanile, circondata dai resti di possenti mura di cinta.

Il luogo principale è la meravigliosa Piazza Tartini, delimitata da monumentali palazzi che riportano ancora gli stemmi della Serenissima, a testimonianza dell’antica annessione. Qui il mare la fa da padrona e, considerata l’afa, accontentiamo Luna portandola a fare un bel bagno rinfrescante.

Ultima tappa di questo breve viaggio è Koper, nota a noi italiani con il nome di Capodistria.

Una passeggiata nel centro storico ci fa scoprire la varietà di stili architettonici che hanno interessato lo sviluppo dell’antico borgo marinaro. Richiama l’attenzione del visitatore Piazza Tito, la principale piazza del paese; sui lati sono eretti il Palazzo Pretorio, la Loggia, il Duomo dell’Assunzione della Vergine e la Torre cittadina. Dalla piazza diparte la Calegaria, da sempre la via del commercio e dell’artigianato. Raggiungiamo infine Piazza France Prešeren con la Porta della Muda, principale porta della città, e la caratteristica Fontana da Ponte.

Slovenija - Koper - Fontana da Ponte
Slovenija – Koper – Fontana da Ponte

Il tempo a nostra disposizione è terminato, oltre settecento chilometri attendono di essere percorsi per raggiungere casa. Li affrontiamo felici delle esperienze vissute, dei posti incantevoli visitati e delle persone gradevoli che abbiamo incontrato lungo il nostro itinerario. Slovenija, arrivederci (Slovenija, zbogom).

macchina fotograficaVai alla galleria fotografica 

Pellicola cinemaGuarda il video

Se ti è piaciuto l’articolo vota con le stelle ⭐️ e lascia un commento.

3 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...